Modello di preventivo di massima e contratto di conferimento incarico agli avvocati ai sensi del c.d. Decreto Liberalizzazioni

Si allega di seguito un fac-simile di preventivo di massima e contratto di conferimento incarico all’avvocato reso obbligatorio dal c.d. Decreto Liberalizzazioni (D.L. n. 1/2012, “Disposizioni urgenti per la concorrenza, lo sviluppo delle infrastrutture e la competitività”), come convertito dalla L. n. 27/2012 (in S.O. n. 53, G.U. 24.03.2012, n. 71). Il predetto decreto legge, com’è noto, oltre ad abrogare le tariffe professionali, ha previsto ex art. 9 l’obbligo per il professionista di pattuire analiticamente con il cliente i compensi per le prestazioni professionali al momento del conferimento dell’incarico, di rendere noto al cliente il grado di complessità dell’incarico, di fornire al cliente tutte le informazioni circa gli oneri ipotizzabili e di indicare al cliente gli estremi della propria polizza professionale. Difatti, ai sensi dell’art. 9, co. 4, D.L. n. 1/2012 “Il compenso per le prestazioni professionali è pattuito, nelle forme previste dall’ordinamento, al momento del conferimento dell’incarico professionale. Il professionista deve rendere noto al cliente il grado di complessità dell’incarico, fornendo tutte le informazioni utili circa gli oneri ipotizzabili dal momento del conferimento fino alla conclusione dell’incarico e deve altresì indicare i dati della polizza assicurativa per i danni provocati nell’esercizio dell’attività professionale. In ogni caso la misura del compenso è previamente resa nota al cliente con un preventivo di massima, deve essere adeguata all’importanza dell’opera e va pattuita indicando per le singole prestazioni tutte le voci di costo, comprensive di spese, oneri e contributi […]”.

Modello di preventivo di massima e contratto di conferimento incarico all’avvocato (.doc)

Modello di preventivo di massima e contratto di conferimento incarico all’avvocato (.pdf)

Stampa