image_pdfimage_print

Con il Decreto Ministeriale 7 marzo 2007, n. 45, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha dato attuazione alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali di cui all’articolo 1, co. 245, l. 23 dicembre 1996, n. 662, imputando a carico dei pensionati già dipendenti pubblici che fruiscono di trattamento a carico delle gestioni pensionistiche dell’INPDAP e dei dipendenti o pensionati di enti e amministrazioni pubbliche iscritti ai fini pensionistici presso enti o gestioni previdenziali diverse dall’INPDAP, il finanziamento delle prestazioni creditizie agevolate de quibus, salvo espressione della volontà contraria entro 6 mesi dalla data di entrata in vigore del decreto (meccanismo del c.d. silenzio assenso), ovvero recesso dall’iscrizione entro il termine di 6 mesi dal pagamento della prima mensilità di retribuzione o pensione sulla quale è stata applicata la ritenuta.

DM Ministero dell’Economia e delle Finanze n. 45/2007 (Testo annotato) (.PDF)