In seguito alle modifiche apportate in sede di conversione dalla Legge 17 febbraio 2012, n. 10, al Decreto Legge 22 dicembre 2011, n. 212 (“Disposizioni urgenti per l’efficienza della giustizia civile”), è stato abrogato l’art. 26 della Legge di stabilità 2012 (Legge 12 novembre 2011, n. 183) e con esso l’obbligo di presentare la c.d. Dichiarazione di interesse nei giudizi civili pendenti in Corte di Appello ed in Corte di Cassazione.