image_pdfimage_print

Secondo il recente comunicato Eurostat n. 73/2018 del 26 aprile 2018 (newsrelease), in Sicilia si è registrato nell’anno 2017 il decimo peggior tasso di disoccupazione giovanile (relativo ai giovani tra i 15 ed i 24 anni) tra le Regioni dell’Unione europea.

La disoccupazione giovanile in Sicilia ha raggiunto, secondo le statistiche Eurostat, il tasso del 52,9% nell’anno 2017, ponendosi tra i peggiori risultati regionali europei.

In Italia risultano deteriori soltanto i tassi delle Regioni Campania (54,7%) e Calabria (55,6%).

Regioni con i più alti tassi di disoccupazione giovanile in UE nell’anno 2017

  1. Ciudad Autónoma de Melilla (ES), 62,7%
  2. Voreio Aigaio (EL), 58,2%
  3. Ipeiros (EL), 58,0%
  4. Mayotte (FR), 57,7%
  5. Calabria (IT), 55,6%
  6. Dytiki Makedonia (EL), 55,0%
  7. Campania (IT), 54,7%
  8. Ciudad Autónoma de Ceuta (ES), 54,4%
  9. Guadeloupe (FR), 53,3%
  10. Sicilia (IT), 52,9%

Ancor più preoccupante è la misura della disoccupazione di lunga durata (inerente all’assenza dal mercato del lavoro per almeno un anno) registrata nell’isola siciliana nell’anno 2017, attestandosi la stessa nell’allarmante tasso del 66,7% (tassi peggiori si registrano in Italia soltanto in Calabria e Molise).

Newsrelease Eurostat n. 73/2018 del 26.04.2018 (.pdf)